Paliano, le sorelle Domitilla e Claudia Ruffo di Calabria tornano in possesso di parte dei terreni del parco della Selva

dav

Sono riuscite “riprendersi” una buona parte della distesa della Selva di Paliano le figlie di Dom Antonello Ruffo di Calabria colui che per primo aveva creduto nello sviluppo ambientale della zona e che con il suo parco uccelli fece conoscere questa parte di Ciociaria a milioni e milioni di persone. La parte centrale, ovvero quella con i famosi laghetti e con quel che resta del ristorante il Laghetto, nelle settimane scorse è stata posta sotto sequestro dalla guardia di finanza in quanto la società che ne era diventata la nuova proprietaria è nei guai giudiziari per alcune truffe milionaria nel settore delle energie rinnovabili.

I Ruffo dopo lo smembramento e la vendita all’asta erano rimasti in possesso di alcuni terreni ossia di tutta la macchia di 44 ettari con la parte iniziale che si trova su via Colle Gianturco (dove erano state piantate dal Principe le piante per un parcheggio proprio all’inizio di questo Colle) ed ora attraverso l’aggiudicazione dei bandi emessi dal Comune di Paliano (che ha avuto in gestione i 188 ettari di terreno da parte della Regione Lazio per trenta anni) le due figlie Domitilla e Claudia sono riuscite a prendersi il terreno confinante proprio con le loro proprietà, ossia quello che si vede dal Bar Lauri (i lotti n: 4 e 5 vedi foto in basso) per il primo pagheranno un canone annuale di  3.251,85 e per il secondo  1.867,82  di affitto al Comune di Paliano e l’hanno fatto con la società denominata: Il Bosco di Paliano Soc. Agricola Snc di Domitilla e Claudia Ruffo.

dav_vivid

Il lotto 2 invece è stato assegnato per 7.081 euro alla Gruppo Schina Società Agricola Selva di Paliano A.E.L. Il lotto 6 e il lotto 8, invece, sono stati aggiudicati al  Sig. Alessandro Cacchi di Gavignano per euro 9.972,88 e il lotto 8 per un canone pari ad euro 19.069,37. Invece per il n 7 che pure aveva avuto l’assegnazione allo stesso Cacchi) andrà rifatto il bando cosi come per i lotti 1 e 3.

Ai bandi avevano risposto l’Az. Agricola Deanike di Nicoletta De Angelis, Togneri Adriano Marcello Alfredo, Nicoli Emanuela, Cooperativa Agricola Palianese Scarl,  Bianchi Alessandro e l’azienda Agricola Monti Simbruini di Gramiccia Elena ed appunto Cacchi Alessandro.

La commissione giudicatrice era composta dai tecnici: Alessandro Cori, Leandro De Dominicis e dalla Sig.ra Patrizia De Santis verbalizzante.

Giancarlo Flavi

Be the first to comment on "Paliano, le sorelle Domitilla e Claudia Ruffo di Calabria tornano in possesso di parte dei terreni del parco della Selva"

Leave a comment