Colleferro Capitale europea dello Spazio 2021, firmato il protocollo d’intesa con Regione Lazio e Avio

Dalle stalle alle stelle. E quello che sta facendo l’amministrazione comunale di Colleferro guidata dal Sindaco Pierluigi Sanna, che questa mattina ha firmato un importante protocollo d’intesa con la Regione Lazio e l’Avio S.P. A. (azienda leader nel settore aerospaziale che fattura diversi miliardi di euro), al fine di ottenere fondi per la Capitale Europea dello Spazio 2021.

Nell’auditorium della fabbrica della musica questa mattina si è svolta la cerimonia della firma alla presenza di qualificati personaggi presentati dal consigliere Francesco Guadagno che ha seguito tutto il complesso iter insieme agli altri membri dell’amministrazione comunale.

E’ stato il sindaco Sanna ad aprire “le danze” ed ha comunicato che oggi si firma un’intesa importante dopo un duro lavoro durato cinque anni, perché era stato lasciato nel cassetto inoperoso sin dal lontano 2015 “Abbiamo partecipato a moltissimi incontri in Italia e in Europa. Siamo riusciti a portare a Colleferro gli studenti europei che studiano la materia insieme alla Sapienza di Roma e questo avviene quando la città sta per compiere i suoi primi 85 anni vi vita e definita da Paolo VI “ Città del Lavoro”, anche grazie e soprattutto ad Avio che ha portato lavoro ed eccellenza nel suo settore”. 

Poi  è intervenuto Jean Sebastien Lemay (Delegato Generale CVA) che ha ricordato l’esperienza degli studenti provenienti da tutta Europaa Colleferro. Poi il Ministro plenipotenziario Dott. Giorgio Novello ( Responsabile relazioni Internazionali Avio) ha voluto condividere alcuni importanti punti affermando che lo spazio è una certezza per il futuro. L’ing. Giulio Ranzo (Amministratore delegato Avio) ha detto che “dalla formazione si deve passare all’informazione di quanto è stato fatto e che Avio sarà vicino a questo progetto”. Poi l’intervento del Presidente del Consiglio Regionale Mauro Buschini che ha parlato della città di Colleferro: “ che ha aziende che fanno la differenza, insieme a quelle farmaceutiche nel Lazio e che il Sindaco Sanna sta ribaltando il concetto e da città dell’immondizia è diventata a città dello spazio”.

L’ammiraglio Carlo Massagni (consigliere militare del Presidente del Consiglio dei Ministri) ha illustrato il piano del governo ed ha portato il saluto del  presidente Conte. Per conto del generale Enzo Vecciarelli (Capo di stato maggiore della Difesa) è intervenuto il Gen. Luca Capasso che ha voluto condividere questa grande opportunità ed ha parlato del futuro dello spazio. Il Presidente ASI (Agenzia Spaziale dello Spazio ) Giorgio Saccoccia, ha ricordato quando è venuto la prima volta a Colleferro ed è voluto tornare per condividere questa grande opportunità capitata proprio alla città a sud di Roma.

Infine, il sottosegretario alle attività produttive Gian Paolo Manzella ha voluto evidenziare: “l’importanza dell’industria manifatturiera e soprattutto dell’Europa che è una piccola comunità di città ed ha tenuto a precisare che tra il pubblico e privato è sempre più importante la sinergia, come si sta facendo con l’Ilva di Taranto e questo può essere un nuovo modello e non bisogna dimenticare che la nostra regione è all’avanguardia per questa materia dello spazio”.

E’ seguita la firma del protocollo d’intesa composto da sei pagine che sicuramente porterà vantaggi economici e culturali alla città della Valle del Sacco ed a tutta la zona

 Giancarlo Flavi

Be the first to comment on "Colleferro Capitale europea dello Spazio 2021, firmato il protocollo d’intesa con Regione Lazio e Avio"

Leave a comment