Fiuggi, inaugurate le due statue di Giovanni Giolitti e all’ultimo sindaco di Anticoli di Campagna Gianfrancesco Verghetti

Da alberi ad importanti statue di personaggi che hanno dato il volto alla città di Fiuggi, questo il significato dell’inaugurazione delle due statue di legno ricavate ai tronchi di Pino, che erano stati abbattuti dal forte vento dell’inizio d’anno in Via Giuseppe Garibaldi nel borgo di Fiuggi.

Così saranno ricordati in modo perenne l’ultimo sindaco di Anticoli di Campagna Gianfrancesco Verghetti e l’ex presidente del Consiglio dei Ministri Giovanni Giolitti (assiduo frequentatore della città). La bella cerimonia coordinata dall’amico collega giornalista Pietro Martini, ha visto la presenza del Sindaco Alioska Baccarini che ha detto di essere onorato di portare il saluto della città del vice sindaco Marina Tucciarelli. “Mai come oggi sono così emozionato perché siamo consapevoli che da un anno a questa parte abbiamo scritto la storia e fatto molta cultura”.

Poi il ringraziamento agli scultori della Val Gardena che hanno realizzato le due statue in una settimana, che sono stati ospitati dalle strutture locali: Filip Piccolruaz (maestro scultore), Patrik Senoner (scultore), Thomas Delazer (scultore) e Loredana Taufer (scultrice). La sala del consiglio Comunale dove si è svolta la commemorazione dei personaggi era piena di parenti diretti e indiretti tutti rappresentati dalla Dr.ssa Alessandra Verghetti (vice questore presso il Ministero dell’interno) che non ha mai rinnegato la sua origine fiuggina dicendosi : “orgogliosa e di stare molto vicino a questa città, essendo la tris nipote in linea diretta di Gianfrancesco, prometto di scrivere un libro sullo Zio e sulla famiglia Verghetti”. Poi il dott. Pier Giorgio Simeoni ( pronipote di Verghetti) già amministratore comunale, ha ricordato le opere pubbliche realizzate dallo zio che è stato l’ultimo sindaco di Anticoli di Campagna e che ha portato in città la luce elettrica, l’acqua potabile e il trenino che faceva andanti ed indietro con la Fonte, poi nel 1910 il nuovo nome della città di Fiuggi. Insomma, una cerimonia essenziale ed efficace per ricordare due importanti personaggi che hanno veramente cambiato il volto della città di Fiuggi agli inizi del novecento. Poi lo scoprimento delle lapidi poste sotto le due statue.

Giancarlo Flavi

 

 

Be the first to comment on "Fiuggi, inaugurate le due statue di Giovanni Giolitti e all’ultimo sindaco di Anticoli di Campagna Gianfrancesco Verghetti"

Leave a comment