L’artista Carlo Riccardi ripropone a 33 anni di distanza la maxitela di Piazza del Popolo

L’artista e celebre fotografo de La dolce vita è nato nel 1926 ad Olevano Romano e il 3 ottobre compirà 93 anni.  Piazza del Popolo a Roma è conosciuta e celebrata in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza il 16 agosto 1986 il pittore Carlo Riccardi Incravatta l’obelisco di Piazza del Popolo con una MaxiTela

 

Il 16 agosto del 2016 con l’iniziativa culturale “Diamoci una mano” 

Ha riproposto a trent’anni di distanza dalla precedente, presentata dall’artista nel ferragosto del 1986. La tela è composta da pezzi assemblati  dal vivo, come in una sorta di vero e proprio happening. Punto focale dell’incredibile tela, l’immagine della mano, che si fa protagonista, riprodotta in mille colori sempre aperta a sottolineare il bisogno collettivo di incontro. I soggetti riprodotti, con una forte carica espressiva e orientata all’astrattismo, sono i più vari, fra questi la gente che lavora o il cuore delle città.

Oggi le tele di Carlo Riccardi continuano a fare il giro del mondo. E lui, con i suoi quasi 93 anni – li compirà il prossimo 3 ottobre -, continua a girare il mondo insieme alle sue opere e alle sue fotografie, per ricordare il valore e l’importanza dell’arte nella vita di ciascuno.

Primo fotografo de La Dolce Vita, pittore e ideatore del manifesto pittorico “Quinta dimensione” firmato da oltre 50 artisti contemporanei, Carlo Riccardi non è nuovo a installazioni del genere. Si ricordano ad esempio gli 80 metri con cui venne avvolto l’Obelisco di Piazza del Popolo a Roma, la maxi tela a Piazza delle Signoria a Firenze, quella donata a Giovanni Paolo II e srotolata nella sala Nervi in Vaticano, e ancora quella al Chiostro di S. Domenico a Siena, la maxi tela al Teatro Impero a Terracina, la maxi tela esposta alla Galleria Raphael in Romerplatx Rathaus a Francoforte.

 

Nell’estate del 1987 Riccardi è stato protagonista di un’iniziativa straordinaria realizzata con il patrocinio della Regione Lazio: percorse 5000 chilometri per “incravattare” e “fasciare” con maxi tele lunghe sino a 300 metri, scorci di paesi, paesaggi e monumenti italiani. Oggi come allora lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica per la valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico del Bel Paese.

 

Tra le sue mostre più rappresentative, si citi la celebre “Art Obama”, curata e organizzata dall’Istituto Quinta Dimensione: sessanta dipinti dedicati al presidente americano Barack Obama. Le opere, di particolare originalità, sono state realizzate sulla base delle prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali e internazionali – dal Corriere della Sera al New York Times – che in occasione delle elezioni presidenziali diedero il benvenuto all’uomo del “Yes, we can”.

Nel 2017 Roma, dedica una Maxitela alla vicenda di  Rigopiano in ricordo della terribile tragedia“ Nel 2018 Flash mob notturno per ridare vita all’Angelo Mai con la Maxi Tela di Carlo Riccardi

Italo Adami

Be the first to comment on "L’artista Carlo Riccardi ripropone a 33 anni di distanza la maxitela di Piazza del Popolo"

Leave a comment