Le reti di imprese nella nuova proposta del programma “Cosme II” (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-sized Enterprises) 2021/2027

Nell’attuale Programmazione 2014/2020 il Programma “COSME” (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-sized Enterprises) è nato essenzialmente con lo scopo di contribuire all’aumento della competitività e alla crescita delle imprese europee, in particolare delle PMI, e di promuovere una cultura imprenditoriale europea. Detto Programma ha previsto per il 2014-2020 uno stanziamento di circa 2,4 miliardi di euro ed è indirizzato, sia agli imprenditori esistenti per lo sviluppo, il consolidamento e la fase di crescita, quanto ai futuri imprenditori per l’avvio della loro attività. Inoltre, esso ha l’obiettivo di fornire alle autorità pubbliche strumenti per la riforma delle politiche in materia di sviluppo economico, mediante analisi e studi statistici dei dati presenti in tutta l’UE. L’obiettivo generale del Programma COSME è dunque quello di creare un ambiente favorevole per le PMI, per garantirne e sostenerne competitività e crescita. Tuttavia negli ultimi anni globalizzazione, crisi finanziaria e digitalizzazione hanno pesantemente colpito il comparto industriale europeo e le imprese, in particolare PMI. Le sfide tra le imprese sono diventate sempre più complesse ed è cresciuto esponenzialmente il bisogno di innovazione. Nasce da questo contesto l’esigenza di creare misure di sostegno a livello comunitario che promuovano l’imprenditorialità, il supporto nella transizione tecnologica e organizzativa, l’accesso al credito e il sostegno finanziario. Si rivela quanto mai urgente la necessità di favorire un ecosistema in cui nascano attività innovative, capaci di intercettare le nuove economie e di competere in un mercato sempre più globale. La formazione di un ecosistema diventa possibile solo perseguendo una “logica di rete”, in cui le istituzioni mettano a sistema le proprie competenze e le proprie opportunità, aiutando a creare una filiera specializzata a sostegno dell’auto-imprenditorialità. Pertanto, considerato che il programma COSME si è dimostrato un’iniziativa riuscita dell’Unione europea e che gode di un elevato livello di riconoscimento tra le PMI, la Commissione per l’industria, la ricerca e l’energia ha ritenuto quanto mai opportuno favorirne la prosecuzione mediante il Programma COSME II, per il prossimo quadro pluriennale 2021/2027. In particolare, al fine di rafforzare il “peso” e il valore del nuovo Programma COSME si è proposto, tra le diverse misure, quella di favorire lo sviluppo delle “reti di imprese” per permettere anche alle micro-imprese, dotate di un numero massimo di 9 dipendenti, di competere ed inserirsi nei nuovi mercati.

Giorgio De Rossi

Be the first to comment on "Le reti di imprese nella nuova proposta del programma “Cosme II” (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-sized Enterprises) 2021/2027"

Leave a comment