Paliano, alla Selva  si coltiva il Topinambur che rivoluziona la dieta ed è adatto ai diabetici

dav

Anche a Paliano si stanno piantando i Topinambur (Helianthus tuberosus)  noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme.

Un’azienda del posto sta facendo importanti sperimentazioni. Da circa 5 anni ha conosciuto questo prodotto che si sta sperimentando con alcune università di Roma e della Tuscia per trasformarlo in un contenitore. Sono delle canne che hanno queste radici molto particolari e  molto amati dagli animali. Ad esempio il topinambur è considerato un tubero dietetico e adatto ai diabetici.

Cos’è il topinambur

Inserire il topinambur nella nostra alimentazione è molto semplice. Infatti possiamo preparare numerose ricette con il topinambur, che viene consumato sia crudo che cotto. Il topinambur fa parte dei tuberi della salute insieme alla batata o patata dolce, alla manioca e al taro.

Come tutti gli alimenti di origine vegetale, il topinambur non contiene colesterolo. 100 grammi di topinambur cotto apportano al nostro organismo 2,7 grammi di fibre. Possiamo consumare il topinambur cotto se vogliamo arricchire la nostra dieta di fibre vegetali che contribuiscono al corretto funzionamento dell’intestino. Il CREA per quanto riguarda il topinambur cotto non riporta altri valori nutrizionali rilevanti. Notiamo così che il topinambur crudo è ricco di potassio. 100 grammi di topinambur crudo contengono infatti 429 mg di potassio e apportano inoltre 4 mg di sodio, 4 mg di vitamina C, 14 mg di calcio, 17 mg di magnesio e piccole quantità di zinco, ferro, rame, selenio, vitamina E, vitamina A e manganese.

Calorie del topinambur. Il topinambur è un ortaggio poco calorico. 100 grammi di topinambur crudo apportano al nostro organismo circa 73 calorie.

Il topinambur ha un indice glicemico pari a 50. È considerato adatto ai diabetici proprio per via di tale valore piuttosto basso. Tenete conto che l’indice glicemico delle patate è più elevato ed è pari a 117 per le patate cotte al microonde, 93 per le patate cotte al vapore e 77 per le patate lessate.

Il consumo del topinambur è indicato soprattutto per arricchire la nostra alimentazione di fibre, antiossidanti, vitamine e sali minerali, con particolare riferimento al topinambur crudo. Il topinambur contiene fibre sia solubili che insolubili. Un adeguato apporto di fibre nella dieta aiuta a ridurre i problemi di stitichezza e favorisce il corretto funzionamento dell’intestino.

Il topinambur contiene piccole quantità di sostanze antiossidanti, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E. Queste sostanze, insieme a flavonoidi e carotenoidi, contribuiscono a contrastare l’azione dei radicali liberi e ci proteggono dalle infiammazioni e da forme virali come influenza e raffreddore.

Riassumiamo le proprietà e i benefici del topinambur:

  • Disintossicante
  • Senza glutine
  • Alto contenuto proteico
  • Combatte l’anemia
  • Riduce i livelli di zuccheri nel sangue
  • Combatte stress e stanchezza
  • Aumenta le difese immunitarie
  • Accelera il metabolismo
  • Contro la stitichezza

Ricette con il topinambur

Il topinambur è un ortaggio molto versatile che si presta facilmente a preparare numerose ricette. Con i topinambur si possono preparare dei contorni per tutti i secondi piatti ma anche vellutate e zuppe da servire come primo piatto. Inoltre il topinambur è adatto come condimento per i vostri primi piatti preferiti e anche per le insalate dato che lo si può mangiare anche crudo.

Ecco le ricette da preparare con il topinambur:

  • Topinambur al forno con le noci
  • Topinambur ai funghi
  • Purè di patate e topinambur
  • Zuppa di topinambur e patate dolci
  • Topinambur al timo in salsa di pomodoro
  • Chips di topinambur
  • Insalata di topinambur
  • Risotto alla barbabietola e topinambur
  • Topinambur con noci pecan
  • Vellutata di topinambur
  • Pasta di topinambur

 

Giancarlo Flavi 

Be the first to comment on "Paliano, alla Selva  si coltiva il Topinambur che rivoluziona la dieta ed è adatto ai diabetici"

Leave a comment