Paliano, dalle Mole lamentele per l’energia elettrica, per le fogne mai realizzate e voci clamorose di buoni di benzina in cambio di voti

dav_vivid

A Paliano, in queste ore non si attenuano le polemiche sui social per il fontanile che è stato abbattuto in località Terrignano. L’amministrazione comunale uscente che avrebbe accettato l’idea di un fantomatico comitato (con il direttivo che non sarebbe mai stato rinnovato) che ne aveva chiesto l’abbattimento per farne una piazzola sosta con panchine e per arretrare la pensilina in modo che i ragazzini non sarebbero stati più in mezzo alla strada in attesa dei vari pulmini, scolastici e del servizio urbano.

 

Ma la campagna elettorale va avanti e nelle ore scorse i rappresentanti della Lista Civica per Sturvi Sindaco hanno incontrato gli abitanti della popolosa frazione delle Mole all’interno della Pagoda. Qui il 20enne Omar  Debri nel prendere la parola ha evidenziato il fatto davvero increscioso delle promesse fatte sulla rete fognaria. Argomento successivamente ampliato dal candidato sindaco Sturvi che ha spiegato come i lavori siano stati fatti dall’amministrazione guidata da lui e che oggi sarebbe meglio parlare di fosse biologiche imhoff. Incredibile ma vero, ci sarebbero ancora 5 metri di fogna da fare per completare il servizio nella frazione Terrignano. In cinque anni d’amministrazione Alfieri non è stato capace di attaccare le fogne e va promettendo le fogne a tutti, tanto da far dire al giovane candidato Debri: “Non era meglio che raccoglievano le firme per finire le fogne?”.

Nelle frazioni Fornaci e Porcino c’è un grosso problema con l’energia elettrica che arriva ad un voltaggio troppo basso (130 volt) cosa che provoca molti disagi agli abitanti della zona costretti a non poter utilizzare gli elettrodomestici in casa. Poi altra forte lamentela è stata quella del servizio dei pulmini con le corse per le scuole che non sono quasi mai puntuali. Insomma, dalle numerose persone presenti all’incontro politico sono emerse tutte una serie problematiche e qualcuno dal pubblico ha esclamato: “Alfieri in questi cinque anni non si è mai visto, adesso si vede troppo. Adesso però, è troppo tardi”.

Proprio dalla frazione delle Mole in questi giorni sta uscendo una notizia di cronaca veramente assurda, ovvero che ci sarebbe un candidato consigliere alle prossime elezioni amministrative che avrebbe distribuito buoni di benzina in cambio di voti. Nei giorni scorsi ci sarebbe stato anche l’intervento dei Carabinieri presso la sua abitazione. Forze dell’ordine che però, al momento, non confermano e ne smentiscono. Silenzio assoluto.  Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni anche perché sembra che sia arrivata la prima comunicazione giudiziaria o avviso di garanzia.

 

Giancarlo Flavi 

Be the first to comment on "Paliano, dalle Mole lamentele per l’energia elettrica, per le fogne mai realizzate e voci clamorose di buoni di benzina in cambio di voti"

Leave a comment