Paliano, messi nuovamente i sigilli al ristorante il Laghetto. Salta la stagione primaverile alla Selva

dav_vivid

E’ tornato di nuovo a far bella vista il cartello con i sigilli all’ex ristorante Il Laghetto all’interno di quello che resta dell’ex parco uccelli della Selva di Paliano. Lavori fermi al palo ed ancora una volta tutto chiuso a pasquetta, il 25 Aprile e il 1°maggio anche del 2019.
Nel laghetto oramai i pesci non ci sono praticamente più ma in compenso ci sono i gabbiani che arrivano dalla vicina discarica di Colle Fagiolara. Durante le nostre passeggiate domenicali ancora una volta ci siamo abbattuti in queste scene di abbandono. Anche nella parte privata del monumento naturale il caos la fa d padrone: alberi abbattuti dal vento, erba alta, rovi che hanno già ripreso il loro posto dopo i lavori fatti nei mesi scorsi. Un terreno in balia dei vandali e soprattutto una Gea srl che sembra essersi disamorata di questo posto ed intanto un pezzo di economia continua ad essere ferma da ben da 8 anni. Da quando la gestione Zingaretti-Alfieri ha hanno trasformato questo paradiso della natura in un inferno, non più godibile alle persone sempre più in cerca di momenti di relax all’aria aperta.

Una zona, come quella regionale passata per trenta anni al Comune di Paliano, nel pieno degrado in attesa dell’assegnazione dei bandi, almeno per i primi 172 ettari di terreno, su un totale di 433 ettari con un Masterplan modificato in toto. Il Principe Ruffo sin dal lontano 1999 aveva presentato il progetto nel quale si leggeva “Oggi come ieri ha bisogno di blindare la proprietà con una fondazione o qualsiasi altra forma giuridica che non permetta la frantumazione della Selva. Contemporaneamente fare gestire questo patrimonio da una società di capitali attraverso una concessione per un congruo lasso di tempo”.

Giancarlo Flavi

Be the first to comment on "Paliano, messi nuovamente i sigilli al ristorante il Laghetto. Salta la stagione primaverile alla Selva"

Leave a comment