Serrone, Pasqua tra le viuzze e l’incantesimo dei quadri a grandezza naturale tra i vicoli

E’ una Pasqua diversa quella che si vive nel borgo di Serrone, dove si possono trascorrere dei momenti in meditazione al fianco dei quadri Grandezza Naturale, sparsi lungo le viuzze del paese.

Nel silenzio, tra i gradini e nel leggere le varie raffigurazione.  Nel vedere i vari quadri si può trascorrere un pomeriggio in silenzio, in raccoglimento, per essere immersi nei momenti più salienti nell’epoca della crocifissione di Cristo.

Ecco il perché di una Pasqua diversa, fatta di silenzi e meditazione, mentre si può godere di uno splendido panorama o della Processione del Venerdì Santo. Eccola una Pasqua davvero originale. Una Pasqua vissuta in piena libertà e piena di fede. Quindi nel borgo antico di Serrone, ormai da una ventina d’anni, si rinnova la trazione della posa di questi bellissimi quadri a grandezza naturale che lasciano i passati “impressionati”, per la loro maestosità, per la loro impostazione tanta la loro bellezza e il modo in cui raccontano la Pasqua.

Ma oltre ai bellissimi quadri pasquali, si possono ammirare anche i costumi di Teatro di Bice Minori. Il museo del Cardinale Castrillon, cittadino onorario di Serrone, la bellissima chiesa di San Pietro che sta per compiere i suoi primi mille anni. I fregi del monumento dei caduti di Duilio Cambellotti e soprattutto godere la bellezza di un borgo che mostra nella sua interezza tutta la sua storia con l’affresco esterno in piazza Plebiscito. Insomma, passare un pomeriggio tra fede e arte al fine di trascorre una Pasqua veramente diversa e più sentita. La bella raffigurazione pasquale è curata dall’Associazione Culturale Serrone, presieduta da Tonino Serafini.

Inoltre, il picco borgo del Serrone è pronto a partecipare alle qualificazioni alle fasi finali del programma Rai Mezzogiorno in famiglia. Le telecamere di Rai 2 torneranno, insieme alla presentatrice Claudia Andreatti, sabato 27 e domenica 28 per arrivare alla finalissima. Si parte dagli ottavi di finale e Serrone è il primo Comune con cinque vittorie consecutive.

Giancarlo Flavi

Be the first to comment on "Serrone, Pasqua tra le viuzze e l’incantesimo dei quadri a grandezza naturale tra i vicoli"

Leave a comment