Come sta crescendo il gioco legale in Europa e nel Lazio

Le legislazioni diverse e le differenti modalità di tassazione non sono di certo un freno per il gambling, la cui ascesa a livello europeo è continuata anche in questi ultimi anni. Tra pandemia, crisi economica, lockdown e chiusure forzate, infatti, il mercato del gioco d’azzardo pubblico e legale è riuscito comunque a crescere. In che modo e soprattutto grazie a quali segmenti è quello che proveremo a capire insieme.

La filiera terrestre è dominata dal bingo che se online raccoglie solo il 3% del totale, riesce invece a tenere botta nel gioco tradizionale. È questa, infatti, la tipologia d’azzardo che in Italia è stata in grado prima e meglio di tutti gli altri di ritornare ai numeri precedenti alla pandemia.

Conosciuto un po’ dappertutto, protagonista di film e serie tv, il poker invece non riesce a sfondare. Il problema principale è senza dubbio la sua complicità di gioco, che scoraggia tantissimi giocatori neofiti. Le nuove frontiere, in questo senso, sono quelle aperte dalla tecnologia che grazie a tornei live e in streaming promettono di coinvolgere sempre più utenti. La quota più cospicua del mercato del gambling europeo è invece rappresentata dalle lotterie, che da sole detengono il 17% della quota totale.

Se questa è la situazione continentale, diversa è la sostanza a livello regionale. In questo caso i dati ci arrivano dall’Osservatorio sul Gioco d’azzardo del 2021, firmato da Nomisma in collaborazione con BPER Banca. Al suo interno si legge che il Lazio è la terza regione in Italia per raccolta da rete fisica, con 3.902 miliardi di euro. Primo posto invece per la Lombardia, con oltre 7 miliardi totali, davanti a Campania (4,3 miliardi) ed Emilia-Romagna (3 miliardi). Nella nostra regione come in tutto il territorio nazionale, la crescita più importante è stata quella che ha visto come protagonista il gioco online: il 2020 verrà infatti ricordato come l’anno del “sorpasso”, con il segmento a distanza che è aumentato di 27 punti, andando così a piazzarsi al 56% della quota totale, contro il 44% del gioco terrestre.

Infine un dato su tutti, quello del volume complessivo di gioco: 88 miliardi e 38 milioni di euro. Una cifra che lascia ben sperare sul futuro e che attesta, qualora ce ne fosse ancora bisogno, un ritorno alla normalità che sembra, finalmente, realtà.

Be the first to comment on "Come sta crescendo il gioco legale in Europa e nel Lazio"

Leave a comment