Frosinone, parte il gemellaggio culturale Italia – America in occasione del convegno Anfe

mde

In occasione della conferenza “L’Emigrazione. Un patrimonio di Storia, tradizioni e lavoro degli italiani all’estero” svoltasi nel salone di rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale. Il presidente della Giuria del Premio Professionalità “Rocca D’oro” di Serrone,  gen. Carlo Felice Corsetti, ha annunciato una serie di eventi che si stanno organizzando con l’Associazione Nazionale Carabinieri  per un gemellaggio culturale tra l’Italia e l’America attraverso i nostri emigranti, che nel mondo sono inseriti, nei posti più delicati delle amministrazioni locali.

E’ stato Rocco Maiuri, fondatore e già presidente del “Ciociaro Club of Windsor”a raccontare la sua bella esperienza di emigrato: partito dall’Italia  50 anni fa dopo aver frequentato il liceo a 22 anni  é  partito senza aver lavorato un giorno. In America per vivere ha dovuto fare il manovale. Prima era partito anche il padre. Li vergognavano di dire di essere nati in un paese della  Ciociaria, dicevano “di essere di un paese vicino Roma”. Poi con la nascita del “Ciociaro club” è rinato l’orgoglio per la nostra terra e in quel paese oggi vi è una bellissima comunità  che ha creato un business interessante tanto che il club sforna 5.000 pasti a settimana per il lavoro che svolge, con organizzazione di convegni, feste, avvenimenti vari nella loro struttura che ha 12 campi sportivi frequentati da 1.200 ragazzi. Una pista ciclabile che percorre i 12 ettari di terreno e sale convegno per diverse tipologie  di persone.

A Frosinone si è parlato della nascita della nuova sezione A.N.F.E ( Associazione Nazionale Famiglie degli Emigranti) e Paolo Castaldi, presidente provinciale ha illustrato le finalità di questa sezione in Ciociaria, paese di tanta emigrazione.  A Frosinone si è svolta l’iniziativa grazie anche Yourfuture (Associazione dei giovani e per i giovani) rappresentata dal presidente Giovanni Cinque. E’ emerso che la quarta e quinta generazione dei nostri emigranti non parlano italiano, ma studiano l’Italia con la loro lingua inglese. Quando arrivano in Italia stanno nel paese dei loro avi e restano solamente alcune ore, perché si parla solo  Italiano e non c’è nessuno che parla inglese. Quindi per loro è più una delusione. Ecco perché in Italia è nato il sito bilingue discoverplaces.travel, che è stato nuovamente presentato nel salone dall’Ing. Claudia Bettiol.

Il Consigliere Regionale Pasquale Ciacciarelli (presidente Commissione Cultura) ha parlato della necessità di recuperare queste storie e portare turismo di ritorno in Italia. Presente all’incontro anche la consigliera comunale di Frosinone Thaira Mangiapelo.

oznor

La nota positiva è uscita dal Gen.  Carlo Felice Corsetti che ha illustrato il gemellaggio culturale Italia- America, attraverso le note musicali dell’Associazione Arma dei Carabinieri e il Tetro Bellini di Detroit (USA) che si “fonderanno” per quattro spettacoli . Due in America e tre in Italia. Si darà fiato alle trombe il 2 Giugno 2019 a Detroit per la festa dell’Italia in America, e al Ciociaro Club, poi si torna in Italia il 30 Giugno, precisamente a Serrone per il  30° Premio Professionalità “Rocca D’Oro” il 30 Giugno. Poi gli stessi “attori”, banda e cantanti lirici si ritroveranno nella basilica di San Lorenzo in Lucina il 3 Luglio per festeggiare l’America, poi la grande troupe si trasferirà a Ceprano per l’inaugurazione dell’estate Cepranese.

Insomma, il 30° premio “Rocca D’oro” è entrato nel turbine internazionale americano e dovrebbe portare a Serrone anche il governatore del Michighan Rick Snyder  è stato annunciato a Frosinone.

Di Giancarlo Flavi

Be the first to comment on "Frosinone, parte il gemellaggio culturale Italia – America in occasione del convegno Anfe"

Leave a comment